Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Sugli insulti razzisti a FKA Twigs

  • Scritto da Orazio Martino
fka twigs Insulti razzisti a una musa come FKA Twigs. Ebbene sì, i fan di Robert Pattinson ci sono riusciti.

Innanzitutto, chi è FKA Twigs? E chi sono i protagonisti dell'ennesimo parapiglia da social network? Tahliah Debrett Barnett in arte FKA Twigs è la nuova musa dell'alternative pop mondiale. Ha conquistato tutti con il suo debutto discografico "LP1", un album che cattura le pulsioni della nuova elettronica britannica e le catapulta in un universo fatto di danze, sesso e ritmiche ipnotiche. Può ricordare gli XX quanto James Blake, il trip hop quanto la dubstep, ma viene fuori come stile unico, suadente e personalissimo.

- Robert Pattinson: attore famoso per la trilogia di "Twilight" ed attuale compagno di FKA Twigs. Come sia sbocciato l'amore tra i due non è dato saperlo.

- I fan di Robert Pattinson, o meglio, le fan di Robert Pattinson, protagoniste indiscusse di questo parapiglia.

Eccovi alcune delle frasi shock pubblicate da queste ultime su Twitter, alcune direttamente sulla pagina di FKA Twigs, un po' come se uno sconosciuto entrasse in casa mia urlando "pelato di merda!". Eccole qui:

- Una scimmia è più carina di te

- È impossibile che Rob esca con questa scimmia

- Sei una scimmia, non riesco a credere che Rob ti abbia baciato.

Vabbè ragazzi, da queste capre dei fan di Robert Pattinson che v'aspettavate, il commento tecnico al video di "Two Weeks"? La recensione del disco? La semantica dei testi di "LP1"?

Ma soprattutto, vi pare una bertuccia questa?



Barricatevi in casa, lo sfogo è appena cominciato.

Le fan di Robert parkinson (d'ora in poi lo chiamerò così) sono ragazzine viziate tra i 13 e i 19 anni, hanno le sue foto a petto nudo appiccicate con lo scotch in camera e non hanno la minima idea di cosa significhino David Cronenberg e Warner Herzog, per citare due grandi registi che hanno collaborato con l'attore londinese. Alle fan di Robert parkinson di "Maps to the Stars" e "Cosmopolis", insomma, non frega un emerito cazzo. Non li hanno mai visti e mai li vedranno. Mamma mia quanto è bello ragionare per stereotipi!

Le fan di Robert parkinson sono gelose. Le fan di Robert parkinson sono isteriche. Le fan di Robert parkinson rimpiangono Kristen Stewart e vorrebbero con tutto il cuore che il loro eroe tornasse con la donna conosciuta sul set della trilogia dei vampiri boni. Se navigando su Osservatori Esterni vi imbattete nella recensione di "Twilight", sappiate che che ho bevuto una bottiglia di vino quando l'ho visto e un'altra bottiglia di vino quando l'ho recensito, poi quella sera mi sono fatto travolgere da un raptus di malinconia adolescenziale, ma la recensione è ancora lì, non la cancello. Anzi, ve la linko pure: http://www.osservatoriesterni.it/dimenticabili/twilight-c-hardwicke

Premessa numero due, di Kristen Stewart ho amato tantissimo "Adventureland" (uno dei film di formazione più emozionanti degli anni duemila, sia lodato Greg Mottola) e "The Runaways" (il film sull'omonima rockband al femminile dove la Stewart veste i panni di Joan Jett). Ok, messi da parte questi film, come potete accostare quella gatta morta di attricetta americana al fascino esotico della cantante, performer, producer e ballerina britannica?

Guardatevi questi due video e rispondetemi oggettivamente. Chi ha più talento? Lo so che non è questo il punto della situazione, ma avete fatto uscire voi il casino e dovete rispondermi lo stesso.





E poi, scusate, prima di gettare merda su quel genio di FKA Twigs non potevate guardarvi qualche video, ascoltarvi qualche canzone, approfondire un paio di concetti? Evidentemente no. La verità è che tutti fallower di Robert parkinson sono ragazzine viziate che hanno perso pure qualche anno di scuola, mentre i fan di FKA Twigs persone serie, perbene e acculturate. Dai su, non credo che i fan di Harmony Korine seguirebbero mai Robert parkinson su Twitter! Trovatemi una 39enne che legge i suoi status e mi rimangio tutto quello che ho scritto. Mamma mia quanto è bello procedere per stereotipi!

Robert, fossi in te mi rifarei un'identità. Le tue fan hanno paura, ti stai avvicinando pericolosamente ai trenta, queste ti imbalsamerebbero ad Edward Cullen senza pensarci su due volte. A loro non frega un cazzo della tua svolta impegnata, l'unico che è riuscito in tale miracolo è stato il grande Leonardone DiCaprio. Il percorso di sbimbominkiamento dei tuoi fan che porta al superamento di frasi come queste è lunghissimo, quindi datti da fare, mandali a cagare su facebook e soprattutto trattaci bene la nostra Tahliah.

E adesso tutti zitti che devo riascoltarmi "LP1"!