Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Alta Tensione (A. Aja)

  • Scritto da Orasputin

alta tensione locandina

alta tensione locandina
Dieci buoni motivi per procurarsi “Alta Tensione”.

1- Per la prima volta nella storia di un film, la chiave di lettura viene fornita da una canzone dei Ricchi & Poveri. Recita il testo: “E’ un’emozione, sarà perché ti amo…”

2- ”Alta Tensione” è il secondo film dell’astro nascente del cinema horror Alexandre Aja, autore di uno dei più efficaci remake degli ultimi anni: “Le Colline Hanno Gli Occhi”

3- Il film si avvale della presenza di un’emergente e di un veterano, rispettivamente Cecile De France nei panni della bellissima Marie e l’italiano Giannetto De Rossi responsabile effetti speciali e trucco.

4- Nei primi venti minuti, beneficiamo di una delle sequenze di masturbazione più efficaci della storia dopo Lynch e Tinto Brass.

5- Il furgoncino arrugginito del serial killer del film vale la visione di quest’ultimo.

6- Nell’inseguimento tra gatto e topo, la cinepresa è poco appiccicata al primo. In tal modo, ce lo fa apparire goffo, ubriaco e (quasi) in balia del sorcio. Inversione di prospettiva.

7- Se non c’è da parlare, non si parla. Critica manifesta all’horror americano.

8- Le ragazze del film sono belle e (persino) brave. Magnifici i i giochi di sguardi. Seconda critica manifesta all’horror americano.

9- Per il suo “Death Proof”, Quentin Tarantino pare essersi ispirato all’inseguimento finale su Mustang tra Marie e il viscido killer.

10- Il finale, sconcertante e assolutamente imprevedibile, vi lascerà col fiato sospeso fino all’ultimo secondo. Solo dopo i titoli di coda sarete in grado di mettere insieme i tasselli.

Voto: 7,5

Info Film:

Francia 2003 regia di Alexandre Aja con Cècile De France, Philippe Nahon, Maiwenn Le Besco durata: 90 min Horror