Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Le Visioni Architettoniche di Jim Kazanjian

Avete mai sognato di vivere in una casa sospesa in aria o totalmente stravolta perchè brillante di vita propria? Ma anche no, risponderete in tanti. Immagino si possa dire il contrario per Jim Kazanjian, artista-fotografo originario di Portland e autore di composizioni digitali surrealiste e decadenti, in cui il trittico architettura-uomo-natura viene sventrato di ogni logica e di ogni legge della fisica.

Ammassi e agglomerati di legno fatiscente, relitti e fondamenta impossibili, incastonati in un bianco e nero carico di distruzione e disfacimento, dal sapore fantastico e vagamente retrò.Comincio con una vaga idea e poi lascio che i pezzi modellino il montaggio. Alcune cose si incastrano bene, altre no. Il procedimento è simile alla soluzione di un puzzle, tranne il fatto che man mano che si completa, invece di diventare più facile, si fa più difficile. Lo svolgimento è come una scoperta, il risultato finale ha sempre qualcosa di imprevedibile”.

Così l'artista presenta il suo lavoro e la voglia di scoprire dimensioni altre. Voi fate lo stesso, e date un'occhiata anche al suo sito ufficiale, che ne vale la pena.

Buona visione.

Articoli Correlati:

Il Surrealismo Fotografico di Koen Demuynck

Il Fotoritocco Surreale di Sarolta Ban

La Decadente Bellezza di Daria Endresen

Le Opere Visionarie di Krzysztof Ivin