Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Daniel Clowes

Fatemelo dire: Daniel Clowes è per gli anni novanta e duemila quello che era Robert Crumb negli anni '60. In poche parole un punto di riferimento del fumetto indipendente a stelle e strisce.

Se l'estetica indie è uscita dai confini lo dobbiamo anche al seminale fumettista di Chicago. I suoi personaggi rappresentano la testimonianza a fumetti della cosidetta generazione X. Un universo popolato da adolescenti e misantropi, attori angosciati e stralunati di un palcoscenico fatto di noia, violenza, atmosfere oniriche e riferimenti al panorama culturale anni '50. Le sue storie di carta giocano con le Crime Stories e gli archetipi della fantascienza, come con le allucinazioni tipiche del cinema di David Lynch.

Il contrasto tra un disegno minimale e pulito e la complessità della narrazione, tinge di morbosità e ossessione le sue opere, con il risultato di regalare al lettore dei veri e propri capolavori di simbolismo e lucidità estetica.

Da “Come un guanto di velluto forgiato nel ferro” all'ironia spietata di “Wilson”, passando per “David Boring” e il cinismo di “Ghost World”, un'attività artistica tra le più singolari e imitate degli ultimi anni. Vera e propria pietra miliare della nona arte anni zero. Buon approfondimento!

 

Graphic novel e serie:

“#$@&!: The Official Lloyd Llewellyn Collection” (1989)

“Lout Rampage!” (1991)

“Art School Confidential” (1991)

“Come un guanto di velluto forgiato nel ferro” (“Like a Velvet Glove Cast in Iron” ) (1993)

“Pussey!: The Complete Saga of Young Dan Pussey” (1995)

“Orgy Bound” (1996)

“Ghost World” (1997)

“Caricature” - raccolta di otto storie brevi (1998)

“David Boring” (2003)

“Twentieth Century Eightball” (2002)

“Ice Haven” (2005)

“Wilson” (2010)

“Mister Wonderful: A Love Story“ (2011)

“The Death-Ray” (2011) - pubblicato in Italia nel 2012

 

Riviste:

“Eightball” - pubblicata da Ottobre 1989 a Giugno 2004

 

Film:

“Ghost World” di Terry Zwigoff-adattamento dall'opera omonima (2001)

“Art School Confidential” di Terry Zwigoff-adattamento dall'opera omonima (2006)

 

Articoli correlati:

_ Neil Gaiman

_ Alan Moore

_ Comics e fumetti: i migliori autori