Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Un mese a fumetti: Dicembre 2012

  • Scritto da Marco Tonelli

Nonostante le solite banalità sulle festività, i regali e la neve, Dicembre è indubbiamente il mese del riposo e del tempo libero. 15 giorni di vacanza da passare davanti al caminetto con un bel fumetto in mano.

Che Babbo Natale si faccia vivo o meno, date un'occhiata ai nostri suggerimenti, non ve ne pentirete.

Buona lettura!

 

L'USCITA DEL MESE:

"Il tempo materiale" di Giorgio Vasta e Luigi Ricca, Tunué, pagine in bianco e nero, copertina a colori, Euro 14.90

“Tratto dall'omonimo romanzo di Giorgio Vasta,“Il tempo materiale” è un graphic novel sugli anni Settanta delle Brigate Rosse e sulle esistenze che da quelle vicende vengono cambiate e sconvolte. Adattato da Luigi Ricca, è il racconto di tre undicenni, Nimbo, Scarmiglia e Bocca che conquistati dall'ideologia del famigerato gruppo terroristico, decidono di imitarne le gesta, con il risultato di generare una spirale di caos e violenza. Fotografa la vita del nostro Paese nel momento in cui perde definitivamente l'innocenza, passando dall'ottimismo del boom degli anni Sessanta ad una stagione di terrore e di sangue.”

 

I FONDAMENTALI:

"Pluto" di Naoki Urasawa e Takashi Nagasaki, Panini Comics-Planet Manga (8 volumi), pagine in bianco e nero, Euro 6.00 a volume

"Pluto" si ispira al personaggio omonimo creato dal grande Osamu Tezuka nella serie "Tetsuwan Atom", conosciuta in Italia come "Astro Boy". Tutto inizia con la misteriosa morte di Mont Blanc, uno dei robot più potenti della Terra, amato da tutti. A indagare su questo caso, e sulla morte di molti altri robot c'è il detective Gesicht. Vincitore nel 2005 del prestigioso “Osamu Tezuka Cultural Award”, e dell'“Excellence Prize” nella divisione manga del Japanese Media Arts Festival, elogiato e apprezzato da tutti, Pluto è già un capolavoro. Ecco come un genio rilegge l'opera di un altro genio.”

 

"Preacher" di Garth Ennis e Steve Dillon, Dc Comics/Vertigo (edizioni italiane a cura di Planeta Deagostini/Magic Press) serie mensile di 66 volumi, pagine a colori, Euro 4.95 a volume

“Preacher” E’ IL fumetto degli anni Novanta, un caposaldo, un viaggio nei deliri sproporzionati di Garth Ennis, fatti di umorismo atroce e violenza spinta all’inverosimile. Prima di questo lavoro, steso in 66 numeri e vari speciali, nessuno aveva chiaramente inquadrato le potenzialità malatissime di questo individuo. Scozzese, schietto, passione smodata per i western, le storie di guerra, i pub e le situazioni troppo estreme per essere concepibili dalle menti altrui, Garth Ennis aveva già dato grandi contributi al mondo dei comics, ma è con “Preacher” che esplode e lo fa esplodere.”

 

GRAPHIC JOURNALISM:

"Dossier Tav, una questione democratica" di Claudio Calia, Edizioni Becco Giallo, pagine 128 in bianco e nero. Euro 11.90

“Fino a che punto può spingersi l'uso legittimo della forza da parte di uno Stato? Che ruolo assumono i media nella costruzione simbolica del nemico pubblico? Quali sono gli strumenti a disposizione del cittadino per opporsi a ciò che ritiene ingiusto, quando la sua volontà viene ignorata in virtù di interessi di carattere nazionale? Dossier TAV è un'inchiesta illustrata sui progetti, i costi, i benefici e gli interessi in gioco della linea ferroviaria per i treni ad Altà Velocità Torino-Lione: un esame critico sulle valutazioni economiche, etiche, ecologiche e politiche di un'opera che ha suscitato - e continua a suscitare - una poderosa mobilitazione popolare.”

 

LA CHICCA:

"Boy Rocket" di Mimì Colucci e Massimo Giacon, Black Velvet Editrice, pagine 112 in bianco e nero, Euro 13.00

“Boy Rocket è un ragazzo un po’ strano: parla con Henry Ford, tra le varie persone, e può anche andare in altre epoche storiche... ma la cosa che gli riesce meglio è di salvare il mondo. Lui infatti è l’eroe predestinato a salvarci dall’apocalisse, anche se non lo sa ancora... ma questo potrà accadere solo compiendo un sacrificio e facendo scorrere del sangue... L’opera che ricompone la celebre coppia di Mimì Colucci (ai testi) e Massimo Giacon (ai disegni) è un affascinante viaggio nella cultura pop contemporanea, capace di mescolare momenti esilaranti a situazioni drammatiche e surreali... un vero must per chiunque sia interessato alle nuove frontiere del fumetto! “