Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

A Place to Bury Strangers: "Exploding Head"

  • Scritto da Orasputin

a place to bury strangers A convincere è la loro lezione aggiornata (e non meno classicheggiante) su vent’anni di storia shoegaze punk:

sampler distorti e momenti di estasi, impennate micidiali di brutale punk rock, dai precursori Jesus & Mary Chain all’elettronica sexy degli ultimi Depeche Mode. Lo fanno con una foga impressionante, una maturità che non si incrociava dai tempi di “Loveless” dei My Bloody Valentine. Non a caso il loro leader costruisce pedali per gente come The Edge e Trent Reznor. “La band più rumorosa di New York”, tutto confermato dall’apertura di “It Is Nothing”, l’inizio di un viaggio dove a momenti più chiassosi si alterneranno partiture post western ed intermezzi gotici. “Lost Feeling” è una delle trovate musicali più geniali di questi ultimi anni, “Deadbet” parte come un rock’n’roll alla Fuzztones per convertirsi in liquido shoegaze punk. “Keep Slipping Away” aggiunge corposità ad un sound già di per sé potentissimo, quel pizzico di ballabilità che dona epicità al pezzo. “Smile When You Smile” è sorretta da un cantato stupendo, “Everything Always Goes Wrong” scandita da beat misteriosi e loop rumorosi, si squarcia come una danza mortale dei Joy Division. E’ quasi un tuffo lo fi quello della title track “Exploding Head”, mentre la chiusura è affidata alla velocità disperata di “I Lived My Life To Stand In The Shadow Of Your Heart”, dove protagonista assoluto è un basso che definire distorto è affermazione dolce. Provare per credere!

Voto: 7

 

Info:

Mute Records, 2009

Shoegaze Punk

 

Tracklist:

01. It Is Nothing

02. In Your Heart

03. Lost Feeling

04. Deadbeat

05. Keep Slipping Away

06. Ego Death

07. Smile When You Smile

08. Everything Always Goes Wrong

09. Exploding Head

10. I Live My Life To Stand In The Shadow Of Your Heart