Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Interviste non convenzionali: Colonel V.

  • Scritto da Gli Osservatori Esterni
colonel v.
colonel v. - colonel v.

Intervista non convenzionale a Colonel V., misterioso alter ego di Paul Venturi, cantante e chitarrista di Blues, del quale è considerato, da almeno un ventennio, tra gli esponenti più autentici in tutto lo stivale.

“The Millenary Preacher” è il suo esordio sulla lunga distanza in uscita il 7 dicembre per L’Amor Mio Non Muore - Dischi, registrato presso l’omonimo studio di registrazione di Forlì e masterizzato negli USA da Jim Diamond, leader dei seminali The Dirtbombs nonché produttore dei primi due dischi dei White Stripes.

Nelle 8 infuocate tracce di questo piccolo manifesto post-blues, Colonel V. ‘distrugge’ le strutture e le sonorità tipiche del genere e le contamina con elementi di elettronica, punk, disco e world music.

“The Millenary Preacher” ha il sound che Venturi ha sempre tenuto in un cassetto, aspettando il momento adatto per renderlo realtà sonora.

Buona lettura e felice approfondimento.


Buongiorno Colonnello. Descrivici il tuo “The Millenary Preacher” con tre aggettivi
Innanzi tutto io non sono Colonel V. lui è quello che ha scritto I testi che recitava nei suoi spettacoli e che noi abbiamo musicato. Abbiamo chiamato la band "Colonel V." in suo onore. Il disco mi sembra Fresco, Schietto e anche Romantico

Il brano del disco a cui sei più affezionato, e perché
Kind O' Livin' perché lo ho pre-prodotto in una casa in mezzo al bosco che aveva preso in affitto il mio amico Sleppis, quando non avevamo bisogno di lavorare

Considerata la portata non convenzione dell’album, qual è lo strumento più curioso e particolare che hai suonato in fase di registrazione?
Durante le registrazioni, mentre ascoltavamo Kind o' Livin' è partito un feedback dalle cuffie o non so. Beh, Piero ha detto: "Registriamolo!" Infatti per tutto il brano potete sentire quel fischio

Dopo tanti anni passati on the road e sui palchi, come stai vivendo questa surreale fase di stallo legata alla pandemia?
ah. Devo lavorare alla scuola elementare e mi fa schifo

Per restare in tema, ti sei già organizzato portare dal vivo “The Millenary Preacher”? Se sì, con che tipo di line-up?  
I Colonel V. hanno già suonato dal vivo l' estate passata. E hanno spaccato!

Alziamo l’asticella. Il riff di chitarra che ti ha cambiato la vita
Sicuramente quello di Fred Mc. Dowell in "Shake 'Em on down". Sembra ci siano 3 chitarre. Ricordo che prima di riuscire a farlo ci ho messo uno o due anni.

Se potessi rinascere in un’altra città e in un’altra epoca, quali sceglieresti?
Non sono mai esistite città o epoche dove avrei voluto nascere: io vorrei vivere dove tutti si vogliono bene e le malattie non esistono, come il denaro ed il lavoro, ma non chiedermi se immagino come potrebbe funzionare.

Una band italiana che meriterebbe più attenzione, secondo te
Secondo me Lucio Battisti dovrebbe avere la stessa notorietà di Elton John

Tre vinili che porteresti con te su un’isola deserta
Dipende quanto tempo devo starci su quest' isola.

Ascolta l'esordio sulla lunga distanza di Colonel V. su Bandcamp


Guarda il video di "Rosy", primo singolo estratto