Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Todd Solondz

solondz

solondz
Todd Solondz è il chirurgo che seziona le ferite aperte della società e con un bisturi infetto gioca nella carne per farla soffrire.

Il merito di Solondz è saper trattare elementi dolori della cultura occidentale trattandoli esternamente, senza dare giudizi, mostrando ciò che sono e ciò che diventano nel tempo. Il regista statunitense parla delle devianze insite nei concetti di persona e illustra come questi vadano poi a incidere su istituzioni quali la famiglia, la politica, la comunità.

Solondz non si definisce un pensatore, non si definisce un intellettuale. Egli è un acuto osservatore che mostra il dramma attraverso la ferocia della realtà e sopratutto tramite una contorta ironia che non mira a consolare gli animi ma a mostrare l'insensatezza del tutto. Grazie ai film di Solondz lo spettatore può comprendere quanto sia lodevole sottovalutare le cose della vita per raggiungere una placida tranquillità e una porzione di senso che giustifiche questo periodo di tempo chiamato vita.

Insomma una filmografia che ti lascia con le ossa rotte, col cuore rinsecchito, con gli occhi gonfi di lacrime ma comunque bizzarramente soddisfatto e felice.

 

Filmografia Essenziale

- Fuga dalla scuola media (Welcome to the Dollhouse) (1996). Voto: 6,5

- Happiness - Felicità (Happiness) (1998). Voto: 8

- Storytelling (2001). Voto: 7

- Palindromes (2004). Voto: 7,5

- Perdona e dimentica (Life During Wartime) (2009). Voto: 7

- Dark Horse (2011). s/v