Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

dEUS

  • Scritto da Enrico Tallarini

deus

deus - deus
I belgi dEUS sono una tra le band più strambe degli ultimi due decenni di rock europeo. Nati nei primi anni novanta dall’inventiva di Tom Barman e Stef Kamil Carlens, i dEUS si sono imposti come una delle formazioni art-rock più spiazzanti e influenti. La loro è una storia che più che una storia è un frullatore che trita rock, pop, punk, jazz, elettronica, con disinvoltura e con classe. Dopo due album schizofrenici quanto incatalogabili, arriva per i dEUS il successo planetario con la svolta indie-pop di “The Ideal Crash”, che scomoderà paragoni importanti senza risparmiare nemmeno i Radiohead di Thom Yorke. Dopo un lungo letargo a cavallo di secolo, la band belga torna sulle scene nel 2005 con “Pocket Revolution”, sacrificando l’effetto sorpresa in favore di un rock raffinato e sanguigno, comunque in grado di calciare via dalla cresta dell’onda i culetti di tanti giovani gruppettini brutta copia e anoressici. Il rock and roll vi stanca e il pop vi fa venire il diabete e il jazz non lo capite e l’elettronica neanche? I dEUS sono il gruppo che fa per voi.

Discografia essenziale

- Worst Case Scenario (1994) / 8,5

- In a Bar Under The Sea (1996) / 7,5

- The Ideal Crash (1999) / 8

- Pocket Revolution (2005) / 7,5

- Vantage Point (2008) / 7

- Keep You Close (2011) / 6