Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Sacramento, l'EP d'esordio di LAZZARETTO

  • Scritto da Gli Osservatori Esterni
lazzaretto
“Sacramento”
è l’affascinante EP d’esordio di LAZZARETTO, pubblicato il 28 maggio per la label/collettivo Dischi Uappissimi con distribuzione Artist First.

LAZZARETTO nasce in autunno, viene dalla provincia e porta con sé la Terra di Bari, il Mar Adriatico e la Valle d’Itria. Vede protagonisti Cosimo Savino (Ecole du Ciel), Vittorio Di Lorenzo (Leland Did It) e Angelo Rosato Fanelli (casematte). Un trio fluido dove le esperienze e le visioni artistiche di ognuno si intersecano alla perfezione, per dare vita a una miscela ipnotica e spiazzante, anarchica al punto giusto.

Sacramento è il terrore e la magia (mascìa) della nostra terra.
È la bellezza del mettersi in gioco e del concedersi in un rapporto. Sacramento è ambiguità, superstizione, speranza. La sua musica è la sintesi di un percorso creativo che esprime le dicotomie di una realtà in cui stati d'animo contrastanti, confluiscono e coesistono tra loro. La foto presente sull'artwork del disco manifesta al meglio le sensazioni di questo lavoro. Si tratta di un fazzoletto datato 1914 ricamato a punto e croce. È una dichiarazione d'amore di una ragazza che vive il distacco dal suo amato partito per la "Grande Guerra". La notizia della morte di quest'ultimo le farà perdere il senno ma non morirà in lei la speranza di vederlo tornare. Passerà l'intera vita in attesa di un suo ritorno.

LAZZARETTO è un progetto tutto in divenire, difficilissimo da etichettare. La sua lingua di riferimento è il francese, dato che un membro del gruppo ha origini belghe.

Anticipato dal primo singolo “Geremia 1111”, l’esordio discografico del trio pugliese sarà disponibile in streaming e in digital download a partire da venerdì 28 maggio. Lasciatevi incuriosire, e buon ascolto!

Ascolta "Sacramento" su Spotify


Guarda il videoclip di "Geremia 1111" diretto da Isacco Nuclare