Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Cosmetic: "In Ogni Momento"

  • Scritto da Orasputin

cosmeticIl personale contributo dei Cosmetic all'imminente estinzione del Compact Disc è un nuovo EP pubblicato in edizione limitata (vinile 12 pollici one- sided ), donwload gratuito dal sito ufficiale de La Tempesta. Tralasciando presagici avvenimenti sul futuro del mercato musicale, concentriamoci su un lavoro che potremmo definire compiuto in ogni particolare, a testimoniare una crescita non solo anagrafica ma soprattutto artistica del giovane quartetto romagnolo. Trattasi di canzoni tra virgolette scartate dalle sessioni di "Non Siamo Di Qui", l'album che nel 2009 lanciò la band nell'olimpo dei musicisti de La Tempesta. 5 tracce fluidificate e inserite in uno splendido nuovo lavoro intitolato "In Ogni Momento".

Essendo il disco piacevolissimo e di breve durata, mi sono promesso di buttar giù quattro righe una volta superata la soglia del cinquantesimo ascolto. I Cosmetic stimolano da sempre la mia voglia di pigiar tasti. Le linee guida sono sempre le stesse: un noise pop che guarda agli idoli d'oltremanica ma attinge da un immaginario nostrano nel costruire liriche in bilico tra sogno e realtà sociale. Il cantato di Bart diviene ancora più soffice e melanconico, mai incazzato, soprattutto quando a fargli da sponda sono tappeti di synth che richiamo gli Editors di "In This Light and on This Evening".

L'esempio lampante sono i quattro minuti e mezzo di "Thomas", forse il primo pezzo vagamente ballabile mai costruito dalla band. Atmosfere rarefatte e arrangiamenti noise sperimentano uno stato di dormiveglia musicale, incursioni di feedback psichedelici ci conducono in un limbo dove al fragore dei My Bloody Valentine fa breccia il nichilismo distorto à la Sonic Youth. Ma la vera chicca è la traccia che ruba il titolo al disco precedente, con i Cosmetic a vestire i panni degli Stone Roses sponda adriatica: "Non Siamo Di Qui" è la loro personalissima "Elizabeth My Dear".

Troppo breve per essere vera, per l'appunto "dream".

Voto: 7

 

Info:

Tempesta Dischi, 2011

Noise pop

 

Tracklist:

01. In ogni momento

02. Prima o poi

03. Mancante

04. Non siamo di qui

05. Thomas