Menu

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Loading

Severina (Rodrigo Rey Rosa)

  • Scritto da Giulia Zanfi

severina “Da uno degli autori ineludibili della letteratura latinoamericana contemporanea, la storia romantica, spiritosa e libresca del delirio amoroso di un libraio per una ladra di libri”: mah! Tutte balle. Non credete a una sola parola del risvolto di copertina di questo libro, perché...

Leggi tutto: Severina (Rodrigo Rey Rosa)

Emmaus (A. Baricco)

  • Scritto da Giulia Zanfi

emmausLeggere “Emmaus” è un po’ come sentire il sermone di un prete che se la fa di nascosto con la vedova di turno. Uno di quei pipponi vacui che sperano di cambiarti la vita, ma che di fatto non ti cambiano un cazzo. Perché parlare di religiosità oggi, è pericoloso quasi quanto prendere la Salerno -...

Leggi tutto: Emmaus (A. Baricco)

Autocombustione Umana (B. Shaw)

  • Scritto da Giulia Zanfi

Autocombustione UmanaIl 14 aprile 1985 esce in edicola il numero 997 della collana i romanzi di Urania. Una nuova narrazione fantascientifica che tratta di un fenomeno inspiegabile di cui ancora oggi, a distanza di tanto tempo, non se ne conoscono le cause principali o i particolari rilevanti. Il fenomeno in questione...

Leggi tutto: Autocombustione Umana (B....

Il de Inquietudine et Umbra (O. Labbate)

  • Scritto da Giulia Zanfi

Se non conoscete Palahniuk, Poe, Wallace e Ginsberg e ignorate l’esistenza di Burroughs, Borges e Kerouac, questo libro non fa per voi. Se invece tutti questi autori appena citati li conoscete (basta anche solo la metà), a parte un applauso e i miei più sinceri complimenti, non è detto comunque...

Leggi tutto: Il de Inquietudine et Umbra...

Il sottotenente Gustl (A. Schnitzler)

  • Scritto da Anita Magnani

il sottotenente giusti Sarà anche uno dei padri fondatori del “monologo interiore” Arthur Schnitzler, e sicuramente uno dei più grandi drammaturghi del Novecento, ma leggendo questo libro, questo unico monologo interminabile, non posso non sospirare a fine lettura pensando: “che due coglioni”. Certamente, il fatto che il...

Leggi tutto: Il sottotenente Gustl (A....